05 ago 2012

Silvestro Romano: l'inganno dei Giornalisti...

Silvestro Romano e le sue bugie, su Vigili e "Vigilopoli" ..

Un lettore ci scrive e, anonimamente, desidera informare dell'inganno che i giornalisti hanno perpretrato su Silvestro Romano, martirizzandolo sui quotidiani, a quanto pare, "immotivatamente" ... Ecco la segnalazione. - lo Staff

- - -
A Marzo le cronache di Roma di numerosi autorevoli quotidiani hanno dato spazio alle asserite dichiarazioni di tale Silvestro Romano, divenuto personaggio pubblico per le sue presunte accuse nell’ambito dell’inchiesta “Vigilopoli”.

I giornali hanno riportato che questo Signore avrebbe dichiarato di aver subito una sorta di intimidatorio "racket" dei vigili e degli agenti
che lo avrebbero costretto alla chiusura, subissandolo di immotivate multe e, addirittura, all’apice della loro malvagità, avrebbero posto in essere anche un immotivato sequestro di suoi tavoli ed arredi della sua occupazione del suolo pubblico. E ciò nonostante una sentenza del Consiglio di Stato avesse asseverato che egli avesse diritto ad occupare il suolo pubblico.

Ebbene, si tratta di una serie di inaudite e vergognose menzogne e, se questo Silvestro Romano le ha effettivamente affermate, allora ha detto il falso, gabbando i giornalisti su cui grava comunque la colpa di non essersi adeguatamente informati sulla vicenda.

Innanzitutto, giova rappresentare che davanti al locale di Silvestro Romano, denominato “Turi & Tano” e Corrente in Via Lazio 17, c’era un posto di parcheggio per disabili.

Un giorno all’improvviso il palo che contrassegnava il posto è scomparso, letteralmente sradicato dal suolo, col buco nel marciapiede riempito con catrame. Non solo, addirittura le strisce che delimitavano il posto di parcheggio furono cancellate con del catrame! In breve, di punto in bianco, il posto per i disabili e le prove della sua sussistenza sono state cancellate dalla faccia delle terra!

Poi, sempre all’improvviso, comparvero, senza espressa autorizzazione comunale, tavoli sedie fioriere ed ombrelloni del locale di Romano, collocati sul posto dei disabili, su posti auto, su posti per il parcheggio dei motorini e davanti alle entrate di negozi e locali altrui sulla stessa via!

Residenti e negozianti scatenarono un pandemonio, scrivendo lettere ai quotidiani ed al I Municipio!

Della vicenda all’epoca trattò anche “Il Corriere della Sera”, come risulta qui:
http://disinformazioniquotidiane.blogspot.it/2012/05/via-lazio-17-e-quel-posto-per-i.html

Ebbene, a fronte di tutto ciò, Silvestro Romano è stato indagato dalla Procura per la sparizione del palo, essendo colui che ne ha fruito. Scomparso il palo misteriosamente sradicato dal suolo e cancellate le strisce col catrame, erano infatti all’improvviso poco dopo comparsi su quelle aree proprio guarda caso tavoli e sedie del suo locale. Il tutto senza lo straccio di un’espressa concessione da parte dell’amministrazione comunale.

Al contrario di quanto riportato infondatamente dai quotidiani, non esiste alcuna sentenza del Consiglio di Stato che asserirebbe il diritto del locale di Romano ad occupare il suolo pubblico secondo un asserito silenzio assenso. Anzi, la Giustizia italiana finora è stata ben chiara nello stabilire che Silvestro Romano non potesse collocare tavoli davanti al suo locale. Tant’è che Silvestro Romano è stato indagato per la sparizione del palo e tavoli ed arredi della sua occupazione di suolo pubblico sono stati posti sotto sequestro da un Giudice delle Indagini Preliminari, sequestro confermato dal Tribunale del Riesame. Non solo! I sigilli del sequestro sarebbero spesso stati rinvenuti rimossi con i tavoli messi di nuovo nella disponibilità degli avventori.

Mi sembra opportuno informare i lettori di tutto ciò, dato che questo signore a Marzo è stato incensato come una vittima dei Vigili Urbani e, nella memoria dei lettori, egli è un martire. Grazie.

Segnalazione anonima

---
- - - -
- - - -
---
Vi ricordiamo che la nostra mail dove mandarci le vostre segnalazioni, è la seguente:

Contatto: denunceinrete@gmail.com


SCARICA IN PDF - Pdf 2.
Save as PDF
.
PDF più leggero.
(SiamoTuttiGiornalisti.Org)


17 commenti:

Anonimo ha detto...

A mio avviso sarebbe invero significativo se il nuovo comandante del Corpo della Polizia Municipale Carlo Buttarelli prendesse posizione su questo episodio. L'immagine del corpo che egli adesso rappresenta nonchè di Roma è stata infangata e agli occhi della gente il messaggio che è rimasto è che questo Silvestro Romano sia stato vittima e martire dei vigili quando mi pare che qui la storia sia assai diversa.

buck rogers ha detto...

Nessun giornalista sembra voglia chiarire che Silvestro Romano fu multato e controllato da vigili ed agenti semplicemente su ordine della Procura (cioè da giudici penali) in quanto per mesi occupò con sedie e tavoli un posto disabili e posti macchine senza alcuna espressa concessione di suolo pubblico.

avv cimino ha detto...

Vorrei ricordare a questi insigni luminari, che carta canta.
Ad oggi 3 tra vigili urbani e dipendenti comunali sono stati arrestati per corruzione e abuso… vorrei ricordare sempre agli insigni dotti che ultimamente 112 vigili urbani DEL Comune di Roma sono stati prosciolti per prescrizione da una inchiesta per corruzione ed abuso di ufficio, la cosa ripugnante e schifosa è, che alcuni di questi hanno continuato la loro carriera “onesta e illibata”, tant’è che oggi sono coinvolti in altra inchiesta per corruzione oggetto anche delle mie denunce..
Infine vorrei ricordare sempre a tano e tanos che sono dei veri bastardi e infami…
Ritengo fino alla prova contraria (e non alle vostre bastarde calunnie e infamie) che sono semnpre stato un cittadino onesto…
I verbali non sono stai a me contestati per ordine di nessun Magistrato ma per ordine di chi evidentemente non ha avuto da me mazzette !!!!!
Fatti oggetto di denuncia penale…
Continuate pure, solo questo sapete fare, nascondervi dietro gli alias e bastardate che fate!!!!!
Infine vi ricordo che sull’asserito procedimento penale a mio carico non ci crede neanche il P.M titolare che a distanza di quasi tre anni dal fatto, non si è degnato neanche di richiedere il rinvio a giudizio. Evidentemente sicuro che le sue accuse non troverebbero alcun riscontro probatorio in sede dibattimentale o forse perchè nel corso del dibattimento salterebbe fuori che egli stesso è indagato per gli stessi fatti dalla PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI PERUGIA. E INFINE LA CIRCOSTANZA CHE A QUASI DUE ANNI DALLA CHIUSURA DEL LOCALE SI CONTINUI A PARLARE DEL SOTTOSCRITTO NON FA CHE RAFFORZARE LE MIE DICHIARAZIONI RESE AI PUBBLICI MINISTERI TITOLARI DELL’INCHIESTA VIGILOPOLI. E COME DISSE UN VERO ILLUMINISTA: CHE SE NE PARLI BENE O MALE, PURCHE’ SE NE PARLI.
GRAZIE PER IL SUPPORTO FATTIVO CHE STATE DANDO ALLE MIE DICHIARAZIONI.
DR. SILVESTRO ROMANO

Anonimo ha detto...

... ma Dottore in cosa, quale università?

Anonimo ha detto...

Sig. Romano,
sarebbe così cortese da rispondere a qualche semplice domanda?
Perché, a tantissime persone che hanno lavorato per le sue società di recupero crediti (ormai Fallite), pur consegnando una busta paga, non ha versato i contributi e le tasse?
Perché, anche molto prima del fallimento, a tantissimi di quelli che si sono dimessi o sono stati licenziati, non ha pagato le ultime buste paga?
Perché, a tantissimi di quelli che hanno avuto la sfortuna di lavorare con lei non è stato pagato il TFR?

Se riesce a dare una risposta civile, le saremmo tutti grati.
Saluti.

Anonimo ha detto...

E si ricordi,Romano, che lei è soltanto un imbroglione e un truffaldino che sistematicamente non paga i suoi collaboratori e sfrutta l'ignaro prossimo. Solidarietà a tutti coloro che hanno,o hanno avuto, la sfortuna e la disgrazia di imbattersi in un soggetto frustrato come lei e la sua orribile consorte.

Anonimo ha detto...

Da: DR.SILVESTRO ROMANO 28/10/2013 11.47.35
lLA COSA PIU DEPRIMENTE NON è QUELLA DI LEGGERE LE BASTARDATE CHE SCRIVETE, MA QUELLA DI SAPERE CHE CONTINUATE A SCRIVERE FALSITA', CALUNNIE E INGIURIE. RASSEGNATEVI!!!
LE VOSTRE FRUSTRAZIONI NON CONOSCONO LIMITI, PRENDO ATTO E CON PIACERE CHE NON RIUSCITE A CANCELLARE DALLA VS MEMORIA LA MIA PERSONA, DI QUESTO NE VADO FIERO!!!!
EVIDENTEMENTE, SONO L'UNICA RAGIONE DELLA VOSTRA VITA.
CHE MISERABILI E POVERETTI CHE SIETE...
VI POSSO CONSIGLIARE UNO PSICANALISTA CHE SPERO FORSE, POTRA' AIUTARVI A SUPERARE LE VOSTRE FRUSTAZIONI, SE NON VE LO POTETE PERMETTERE ANDATE DA QUELLO DELLE ASL OPPURE CHIUEDETE L'AFFIDAMENTO AI SERRVIZI SOCIALI, VI AIUTERANNO!!!!
PER IL RESTO CARTA CANTA, SE AVETE TUTTE QUESTE CONVINZIONI E RAGIONI PERCHE' NON USATE LO STRUMENTO DELLA GIUSTIZIA, ANZICHE' NASCONDERVI DIETRO AI FORUM!!! DENUNCIATEMI, DENUNCIATE CHE NON SONO LAUREATO, DENUNCIATE CHE NON PAGO A NESSUNO, NON VI DIMENTICATE PERO' DI PRODURRE LE CARTE, I DOCUMENTI, LE SENTENZE E CHISSA', MAGARI IN DIBATTIMENTO SCOPRIRETE CHE DI LAUREE NE HO DUE, MAGARI CI VEDREMO ED AVRO' COSI IL PIACERE DI GUARDARE LA VOSTRA LURIDA FACCIA E ASCOLTARE LA SENTENZA DELLA VOSTRA CONDANNA, FORSE è L'UNICO MODO PER CURARE LE VOSTRE MALATTIE DI PERSECUZIONE, DI FRUSTRAZIONI E NON SOLO....
E' EVIDENTE CHE IMPEGNATE TROPPO TEMPO AI RICORDI DELLA MIA PERSONA, DEVO RITENERE CHE DOPO L'OPPORTUNITA' CHE VI ERA STATA CONFERITA, AD OGGI SIETE ANCORA A SPASSO. SENZA VALORI, SENZA IDEALI, SENZA LAVORO E SOPRATUTTO SENZA DIGNITA'.
E' EVIDENTE CHE NESSUNO VI DA CREDITO.......
CI VEDREMO PRESTO, INTEGRERO' TEMPESTIVAMENTE LA DENUNCIA GIA' SPORTA PER SCOVARE LE VOSTRE LURIDE FACCE.
BUONA FORTUNA!!!!
SCUSATE PER IL TITOLO, MA LO POSSEGGO E QUINDI ME NE PREGIO!!!
DR. SILVESTRO ROMANO

Anonimo ha detto...

anonimo... vai a leggere l'ultima sentenza del tar e cosi ti lavi la bvocca!!!!!

Anonimo ha detto...

Senza valori, senza una vera società, senza dignità e senza faccia sarà lei "Dr Romano" non chi ha lasciato senza lavoro a causa della sua furberia a oltranza. A quante persone dove restituire soldi, stipendi, tfr? Ma come va a dormire la notte? Con quale (mancanza) di scrupoli? Dallo psicanalista ci vada lei, sempre se c'è una terapia valida per i soggetti disturbati come lei e quella cozza che l'accompagna. E non si preoccupi che ci vediamo in massa a cantare CHI E' LEI.

Anonimo ha detto...

A PROPOSITO DI COZZE: HAI PROVATO A CERCARE LAVORO IN VIA SALARIA??
SCOMMETTO CHE NEANCHE LI RIESCI A LAVORARE CON SUCCESSO!!!!
PAZIENZA......

Anonimo ha detto...

buona serata scusate se mi permetto ma perchè attaccare sempre e scadere nel ridicolo e nelle frasi poco pulite?
Siamo tutti professionisti insomma prendiamoci tutti le nostre responsabilità.
Io ho lavorato al C.N.R. e come molti ora ho trovato altre prospettive e me ne sono andata da diversi mesi.
Ma non vado ad attaccare.
Con un mandato professionale che non ha alcun valore ( e alla sottoscrizione del suddetto diciamo contratto ne siamo tutti consapevoli!) non è che si possa pretendere chissà cosa!!!!
Ci sono gli organismi giusti usateli se avete cose da recriminare e non utilizzate Forum solo per fare le serve.
Obtorto collo in questo debbo dare ragione al dr. Romano.
Con la giustizia se ci sarà una condanna se la vedrà lui!
E non mi pare carino offendere la compagna che non c'entra sul fatto che sia orribile o meno poichè credo che l'unica cosa importante che conti è che piaccia al Dr. Romano che se la deve tenere fino alla fine.
A me hanno sempre pagato tutto e fino all'ultimo per cui pure non condividendo molti degli atteggiamenti e alcune delle loro idee non ho nulla da dover recriminare.
Insomma fate le persone corrette e coerenti con voi stesse e prendetevi le responsabilità del caso.
Se uno vuol essere trattato da professionista deve essere un professionista! Non si possono avere due pesi e due misure scusatemi!
Detto questo trovo sciocco e fuori luogo questo botta e risposta insulso.
Ogni essere umano ha i suoi limiti, le sue debolezze, i suoi punti di forza i suoi valori e questo è insindacabile.
Avete le carte ? Portatele da un legale e contestate coi fatti se no credo fareste bene a stare zitti e non perdere ulteriormente la dignità...abbassandovi a questi teatrini di infimo ordine.
Buona serata. G.L.

Anonimo ha detto...

E tu chi sei Anonimo che sei stato fulminato e pagato/a? Il miracolato dell'ultima ora? Firmati per esteso così ti contattiamo...no? Gatto Silvestro non ha mai mai mai pagato i suoi collaboratori e c'è la fila questuante per riavere quello che ci spetta, da anni e ripetutamente. Quindi ho il sospetto che questo messaggio l'abbia scritto proprio Romano o la sua rossa Ferrari che non hanno nulla da fare al "pari di scrive su questo Forum" perchè sono sempre a caccia della pepita da intortare e del prossimo da fottere.

Anonimo ha detto...

No sulla Salaria ancora no. Ma sei mi dai l'indirizzo tuo abituale posso sempre citarti come modello di vita.

Anonimo ha detto...

No Romano, le carte non ce l'abbiamo perchè quello che ci ha rifilato lei è un sonoro marameo allegato a carta straccia. Cojoni si perchè se eravamo professionisti con lei non ci saremmo mai incrociati, ma come dice la sua signora, PAZIENZA! nella vita si sbaglia. La sua reputazione la precede in tutta Roma. C'è tempo per avere tempo.

Anonimo ha detto...

INSIGNE ANONIMO DEL 120 NOVEMBRE, DEFINIRTI UN PEZZO DI MERDA, SAREBBE UNA OFFESA PER GLI STRONZI!!!!!
PUOI CONTINUARE A GALLEGGIARE NELLE FOGNE, NON HAI IL CORAGGIO DI FIRMARTI CON IL NOME E COGNOME.. SEI PROPRIO UN STRAPEZZO DI MERDA!!!!!!!
E COME DICE QUALCUNO: FIGLIO DI TROIA!!!!!!

Anonimo ha detto...

Meno male che ha due lauree + quella presunta della sua trottolina e scrive "un" (forse voleva dire uno?) "strapezzo di emme". La sento particolarmente provato psicologicamente e la capisco. Un bagnetto e una tisana e passa la paura. Deve essere dura essere rimasti da soli, come due passeri solitari. Ma voi non siete soli: avete un corteo di vaffanculo che vi segue e vi stima.

Anonimo ha detto...

Per proseguire con il primo post...relativo alle pregevoli azioni fatte dal titolare di "Turi e Tano" per mettere i tavolini davanti al locale...ecco cosa riporta oggi la Repubblica:

http://roma.repubblica.it/cronaca/2015/03/03/news/sega_il_cartello_del_posto_disabili_e_ci_piazza_i_tavolini_del_bar-106395388/

Riflettete!

Posta un commento

Da oggi puoi commentare anche, al seguente link:
http://denunceinrete.forumfree.it

il captcha (il "verifica parola") non serve immetterlo. Dopo il vostro commento, cliccate direttamente su PUBBLICA COMMENTO. Se siete commentatori Anonimi però, mi dispiace, ma dovrete invece... scriverlo: non dipende, cioè, più da Noi, ma dalla Nuova Politica di Blogger.. (e, non ci possiamo fare, proprio NIENTE!!)

NOTA
IL BLOG, CHIUDE DEFINITIVAMENTE. DA OGGI, I COMMENTI, SONO DISABILITATI.
SALVATE, IL BLOG.. O, MEGLIO: SALVATE, "L'IDEA" DEL BLOG, E DIFFONDETELA...
Grazie a Tutti.

- Denunce in Rete -

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.