04 mar 2011

Appello disperato di una minorenne stuprata a Modena

Appello disperato: minore Stuprata e vittima di TSO, denuncia Servizi Sociali di Modena e la propria famiglia.
-

La Denuncia è contro i servizi sociali, giudicate voi leggendo, che come troppo spesso accade in quest'Italia maledetta, non proteggono adeguatamente vittime d'ingiustizie d'ogni genere...

E' il caso questa volta di una ragazza minorenne di Modena, vittima indifesa, da quanto ci racconta, sia della sua famiglia, Padre violento che.. usando le sue stesse parole "la spoglia nuda e la picchia", sia di un amico della madre Tunisino che, dopo un suo tentato suicidio la circuisce portandosela a casa e la stupra.. mettendola oltretutto incinta... sia, come se non bastasse! dei servizi sociali INCOMPETENTI italiani che abbiamo che, nella persona della dottoressa Maria Grazia Tondelli, invece di aiutarla, le fanno il TSO: ergo, la rinchiudono in manicomio (non è vero che non esistono più, hanno solo cambiato i nomi!), la imbottiscono di psicofarmaci e.., per chiudere in bellezza l'intero quadretto..., le fanno pure una proposta oscena indecente, sempre nella citata persona della dottoressa Maria Grazia Tondelli, di prostituzione!!!

La povera ha fatto un Appello Disperato sul sito di Denunceitaliane.it, ma nessuno l'ha ascoltata...
A noi ci stupisce molto che nessuno le ha risposto.

Ce ne siamo accorti solo ora, e ci dispiace non averla vista prima... Adesso, forse, è troppo tardi per fare realmente qualcosa per lei..

Qualcuno della nostra Redazione ha provato a contattarla al telefono che lei lascia e si è dimostrata diffidente.. con giusta ragione, fai bene piccolina. Non ti fidare più di nessuno.. Ma cerca di Reagire e.. abbi tanta Forza! La cosa più "Forte" che puoi fare, per non dargliela vinta, è cercare di non farti rovinare.. Reagisci, reagisci "dentro" e .. Abbi cura di te.

Anche se per telefono ci ha risposto che la denuncia non è più valida, abbiamo buone ragioni per supporre che non potesse parlare; per cui, raccogliamo la sua richiesta di aiuto disperato e rilanciamo cmq la Notizia.

Sperando che qualcuno possa aiutarla più di noi, e, soprattutto, che se UNA QUALCHE AUTORITA' COMPETENTE ancora esistesse in questa Italia senza Cuore! si mettesse una buona volta una mano sulla Coscienza e, quand'anche non potesse più aiutare la piccolina, indagasse perlomeno sulla persona della dottoressa Maria Grazia Tondelli, ch'è quella che la piccola denuncia, e la impossibilitasse a continuare a lavorare, se è vero che incita alla prostituzione, minorile per giunta!

Spero che facciate circolare la Notizia, perchè è importante.. non parlarne solo nel Bunga Bunga, ma tutte quelle sacrosante volte che accade!!! .

Denunce In Rete -

- - -
Tratta dal sito di Denunce Italiane.it
http://www.denunceitaliane.it/forum/violenze/6-stupro-e-violenza-morale-subita.html#6
http://www.denunceitaliane.it/forum/violenze/7-tso-05092010-24092010.html#7


- Denuncia non anonima, ma firmata, con tanto di cellulare -

Aggiornamento: 27/05/2011

Oscuriamo i dati della persona, su richiesta sembrerebbe della stessa, ma non la storia, giacchè preziosa testimonianza. Denunce In Rete -


DENUNCIA FATTA IN DUE POST.
QUESTO PRIMO, E' SULLA VIOLENZA CARNALE SUBITA.

STUPRO A MODENA di una minorenne, da parte di un tunisino.
- - -

NOME: Xxxxx
COGNOME: Xxxxxxx
INDIRIZZO: Xxx Xxxxx, xxx
CITTA': xxxxxx
TELEFONO: xxx xxxxxxx CELLULARE
SOS: Lunedì 30 agosto 2010, 08:18

Da: "msattar@gmx.com"
A: "xxxxx xxxxxxxx"

Ciaò cara Xxxxx ,

Come stai ?.. bene, come sono andate le vacanze? sperò che tu abbia trovato un lavoro, sono molto contento di scriverti ancora una volta per poter discutere insieme i nostri problemi certamente con la tua approvazione.

attenderò la tua risposta, Sami.

Bacci .
-

Ho ricevuto il messaggio qui sopra oggi dalla persona in questione (Sami) un tunisino, il quale, nell ottobre 2004 dopo un mio tentato suicidio con successiva rianimazione in ospedale, il giorno stesso che sono stata dimessa ed ero ancora convalescente, mi ha invitato a fare un giro insieme a lui e diceva suo cugino (7 ottobre), dopodiché mi ha portato a vedere la sua casa e sostenendo che l'amico che ci aveva accompagnato non poteva ritornare a prenderlo fino alle 6 di mattina, in questo modo mi ha fatta rimanere segregata tutta la notte a casa sua, anche se comunque in casa mia già avevo del resto una situazione familiare un po disagiata, in quanto i miei genitori avevano pensato di internarmi proprio in quei giorni per il mio tentato suicidio.

Quella notte il tunisino disse che voleva un figlio da me nonostante il mio rifiuto ha abusato di me incessantemente venendomi dentro ripetutamente, tornata a casa mi venne somministrato Lamictal, sotto prescrizione della dottoressa Tondelli, e mi venne una fortissima crisi di panico, mia madre chiamo' la guardia medica e mi somministro' 20 gocce di Tranquirit, mio padre telefono' allora alla sua amica, Tina Ferrari, (la quale mi aveva fatto conoscere il tunisino), che anche lei conosceva credo per le carte della cittadinanza, per domandargli se nell'acqua o nella coca cola che mi aveva offerto mi aveva somministrato della droga, la quale rispose di non conoscerlo.

Il mese dopo che venni a conoscenza del mio stato di gravidanza, l'ecografia riportava come data del concepimento l'8 ottobre 2004, lo tenni nascosto a mia madre ma arrivata al terzo mese glielo dissi, la quale telefono' subito alla dottoressa psichiatra Maria Grazia Tondelli, che le incito' a farmi abortire, o diceva che avrebbe preso il bambino e affidato tramite il tribunale dei minori perché non ero in grado di intendere e di volere ne di portare avanti una gravidanza, dopo di che mia madre si mobilito' per trovarmi un altra psichiatra, il dottor Piccaluga, il quale era contro l'aborto, ma io decisi di non tenerlo e interruppi la gravidanza prima provandoci il 15 dicembre con anestesia locale, ma non ci riuscii e poi tornai il 17 con anestesia totale.

Mesi dopo la dottoressa Tondelli quando mi riinizia a curare, mi chiese se ero triste per aver abortito, e io le risposi che un po lo ero; lei allora mi disse ché tanto mi avrebbe fatto abortire comunque lei stessa se avessi provato a tenerlo, con i farmaci.

Inoltre all'età di 22 anni la dottoressa Tondelli quando le parlavo delle mie avventure sessuali mi diceva che avrei potuto pagare gli uomini e me li avrebbe procurati lei degli uomini validi con cui fare sesso, una volta ogni due settimane, io avrei pagato lei e lei me li avrebbe procurati.

Vorrei denunciare il tunisino e vorrei che la finisse di inviarmi email e di cercarmi, e inoltre vorrei denunciare la dottoressa Maria Grazia Tondelli per le Offese.

- - -
Nel suo successivo post, fa la

DENUNCIA CONTRO IL TSO
E LA VIOLENZA FAMILIARE, SUBITI.

- - -
-disturbo di personalita' grave con episodi di scompenso psicotici?-

Sono stata ricoverata dal 5 ad oggi per avere questa malattia mentale diagnosticata, qualcuno potrebbe darmi delle delucidazioni e su che tipo di disturbo è ?

Prendo Depakin 500 chrono pomeriggio e Depakin 500 chrono sera piu Abilify 20 mg e Tavor 2,5 mg, adesso avendo loro timore che non mi curi, la terapia la devo prendere non piu a casa ma al day hospital della mia citta' , solo la sera semmai qualcosa al bisogno

La lettera di dimissioni dice: all ingresso la paziente si presentava vigile, lucida, irritabile, disforica, provocatoria ed interpretativa. il contenuto dell eloquio era coerente e caratterizzato da ideazioni prevalenti e perseveranti polarizzate su tematiche sessuali e farmacologiche. assente la critica di malattia. i genitori riferivano comportamenti compulsivi, ma egosintonici e impulsivi al domicilio.

In realta' mio padre mi ha ricoverato perche gli davo fastidio, si e' innervosito per nulla, mi ha spogliata nuda con mia madre chiamandomi puttana e poi mi hanno riempito di botte, urlavo tanto che i vicini hanno chiamato la polizia, e mi hanno ricoverata all ospedale "Diagnosi e Cura" di Baggiovara, TSO, la terapia era Depakin 500 Crono pomeriggio e sera 20 mg di Abilify sera piu 2,5 Tavor, cosa ne pensate?

Stasera x es ho avuto un attacco di panico e non mi fido dei miei, mi consigliate di cambiare casa? trovarmi un altro posto dove stare?? grazie.

Sono stata ricoverata a "Diagnosi e cura" di Baggiovara, l'ospedale psichiatrico piu subdolo di tutta Modena, anche se a me non sarebbe piaciuto proprio per niente ricoverarmi

Abito a modena, il dottore che mi ha diagnosticato la malattia si chiama Ranuccini, con la dott.sa Simoni, poi al day hospital mi segue la dott.sa Moscara e il dottor Soli, mentre al "Paul Harris" di Modena Est la dottoressa Flamia, come psichiatri ne ho, dall'uscita del ricovero. Simoni e Ranuccini non mi seguono piu ma devo fare un percorso con il Day Hospital, quello non mi dispiace, l'unica cosa e' che devi prendere la terapia davanti a loro e non a casa e di solito danno antipsicotici, adesso da lunedì non so come cambieranno la cura perchè devo stare lì fino alle 2, pranzo anche lì e dopo la terapia la devo fare lì e la sera non prenderò poi più nulla per dormire, tranne "al bisogno".

Adesso vorrei cercarmi una sistemazione da sola, i miei stanno cercando di legarmi cosi' facendo ancora di piu, aiuto!! non li sopporto sono ossessivi e oppressivi anche troppo, qualcuno mi aiuti se puo'!

Adesso faccio da un paio di giorni il day hospital, al "Diagnosi e Cura" di Modena, la psichiatra non mi convince, e' obbligatorio però per me andarci fino al 10 ottobre, poi mi ha detto che si decidera' se fare 3 mesi, lei non vuole aiutarmi nel calo di peso (100 kg) con anoressizanti, dice che non esistono (??) e a quanto pare credono che mi inventi le crisi di panico visto che mi hanno tolto la paroxetina.

Un altro problema e' che mi seguono ovunque, vogliono che faccia le visite ginecologiche con le infermiere davanti, per esempio venerdi', vogliono che prenda i farmaci al day hospital e non a casa, la terapia [per dormire] (solo al bisogno) la sera semmmai, vogliono che io segua i comandi dei miei genitori che sono oppressivi, non per nulla vi ricordo che

mio padre mi ha ricoverato perche gli davo fastidio, si e' innervosito per nulla, mi ha spogliata nuda con mia madre chiamandomi puttana e poi mi hanno riempito di botte, urlavo tanto che i vicini hanno chiamato la polizia, e mi hanno ricoverata all'ospedale "Diagnosi e cura" di Baggiovara, TSO, ...

i lividi sono una prova di quello che dico.


- - - - -
---
- - - - - - - - - - - - - - -

"
I contributi inviati a denunceitaliane.it dagli utenti, possono essere
condivisi a condizione imprescindibile che il nome del sito internet
"denunceitaliane.it" sia presente dove venga condiviso il contributo,
con la formula testuale con link diretto verso questo sito es: ...
"origine del contributo dal sito internet www.denunceitaliane.it"

"
- - -

Direi che.. no comment Questa Denuncia è.. tanto cruda... e genuina, che... si commenta da sola .

Un Urlo di Dolore nel Buio della nostra Indifferenza, e Inciviltà, tutta italiana che abbiamo.. .

Ripetiamo: speriamo che la piccola stia bene, e che abbia risolto i suoi problemi come disse al nostro collega al telefono.. ma, i fatti sono TANTO GRAVI che... non possono semplicemente essere Taciuti!! Questo URLO di DOLORE e di DISPERAZIONE, è solo uno dei tanti che viene alla superficie!!! E, noi, Tutti Noi, dovremmo adoperarci per mettere la Parola FINE! a tutto questo...

Non solo, con il Bunga Bunga, ripeto!! Queste sono cose che succedono SEMPRE!!!

Finchè continueremo a permetterlo. Fino a quando? -

Denunce in Rete

.
Aggiornamento 14-07-'11:

Tratto dai commenti (vedi sotto).
Mi chiamo Jessica Tonani; sono in una situazione simile, ma meno complessa.

Sono stata stuprata a 12 anni al mare, da un perfetto sconosciuto; x fortuna nessuna complicazione, allora ... ma, la vera complicazione è stata il mio silenzio.

Ho sofferto x tutte le medie, perchè abitavo con mio padre, divorziato da mia madre; allora era tempo di separazione e sempre ero aggressiva e impulsiva ... e non ascoltavo nessuno.

Premetto sono stata bocciata in prima per via di malattie e soffrivo nell'essere presa in giro dai compagni, e son finita bocciata; poi, sono arrivata alla terza media e ho incontrato un marocchino di nome Nabil e mi trattava bene; son finita tra le sue braccia fidandomi e abbiamo fatto sesso ... Dopo che mi ha insultata io son stata male e ho cercato appoggio con un altro ragazzo, sempre marocchino, Rachid; con lui andava tutto bene fino a che son andata in prima superiore e mi sono fatta condizionare da una tipa; da quella, e da un'altra..

Faccio di qui, spacco di lì, e mi ritrovavo nel pieno stile American 'Pie, ovvero il film di porchi dove si fa sempre sesso; io, non sempre, ma ricadevo nelle attenzioni di tutti e con alcuni ci son super cascata; mi son ritrovata i miei contro, era ovvio erano preoccupati; piu che altro mia madre. Mio padre ancora adesso mi dà della puttana e anche la sua compagna.

Mia madre mi ha messo sotto l'Associzione Delfino a parlare con una psicologa di nome Chiara; lei ascoltava ciò che dicevo, ma non mi dava nessun aiuto: verbalizzava e basta, e l'Assistente Sociale mi dice ancora che il mio comportamento è da prostituta. La mia domanda è: perchè nessuno riesce a vedere in profondità di una persona ??

Guardano solo i gesti, ma non ciò che li provoca, e così non si può aiutare.


Ho fatto ancora cavolate, non ascoltavo più nessuno; fino a quando, 5 mesi fa, ho trovato il ragazzo più bello e più inteligente del mondo giovani: un albanese di 19 anni, mi ha aiutato sostenendomi solo con l'amore e la vera passione, e mi ha fatto capire che dovevo uscirne perchè, piu ascoltavo "loro", più mi indebolivo e ricadevo nella trappola.

Ora, li o messi in dificoltà perchè sono super cambiata e, talmente non sapevano più che fare, che mi vogliono mandare sotto altri psicologi della provincia di Varese, ovvero del Distretto di Azzate; ma sono due ragaze queste psicologhe, e quando l'Assistente Sociale gli ha raccontato tutto ciò che ho fatto e il lavoro che hanno svolto fin'ora, loro si son messe a ridere dicendo: "e secondo voi, avete svolto un buon lavoro ???"

Io, sto ancora aspettando di conoscere queste due, ma già so che mai più ricadrò in quel fosso; perchè ora son incinta del mio uomo, sto creando la mia famiglia, una vera famiglia e guai chi me la tocca! <3

Detto questo, non sei l'unica a vivere male qui in italia; io ho 17 anni, e ai miei 18 vado in Albania perchè qui la legge è una meeeeerda

- - -

Jessica, Grazie per la tua preziosa Testimonianza.

Sicuramente, hai ragione tu: non ricadrai mai più! Perchè il vero Amore trasforma, ed è quello che sostiene.. veramente una persona. A tutti i livelli. Quello che manca qui in Italia; perchè, anche in questo, purtroppo, hai ragione: manca qui..la "solidarietà", il "sentimento", la "genuina passione", e...la società risulta "sfasciata" e distrutta; e, le ingiustizie come le tue, o quelle subite da Paola, sono la "triste regola", invece di essere, come dovrebbero, l'eccezione.

Ebbene: noi ti auguriamo Ogni Bene, dovunque tu sia e dovunque tu vada, con la Nuova tua splendida Famiglia!

Dal Cuore;

da tutti noi di,

Denunce In Rete.

-o-0-o-




Link diretto
a questo
post:
- - -
- - - -

Questo post, è stato trasformato in un Knol a quest'indirizzo:

http://knol.google.com/k/denunce-in-rete/appello-disperato-di-una-minore/fuim2rk2bfhv/14#view
- - -

Quest' articolo, è presente su: http://www.denunceitaliane.it/ - link2

- - - -
---
Vi ricordiamo che la nostra mail dove mandarci le vostre segnalazioni, è la seguente:

Contatto: denunceinrete@gmail.com

SCARICA IN PDF - Pdf 2.
Save as PDF
.
PDF più leggero.
(SiamoTuttiGiornalisti.Org)


12 commenti:

Anonimo ha detto...

scusatemi se vi contraddico non sono minorenne e ho quasi 30 anni

Anonimo ha detto...

cancellate questi post
e' scorretto e non ho scritto questo per farmi pubblicita'

Denunce in Rete ha detto...

La Denuncia originale, sempre che sia tu davvero la ragazza del racconto, è stata tratta dal sito di denunceitaliane.it;

se il post non viene rimosso da quel sito, vuol dire che non sei tu molto probabilmente quella ragazza, altrimenti lo avresti già rimosso da lì.

Noi abbiamo pubblicato solo una storia, copiata in questo caso, da un altro sito.

Comunque, se ci mandi lo scanner di un tuo documento con autoscatto, di modo che accertiamo che sei veramente tu, noi non abbiamo assolutamentte nulla in contrario a rimuovere i tuoi dati. Anzi.

Dovresti darci questa prova però; altrimenti, potresti essere chiunque.

Ciao!

Denunce In Rete -

Anonimo ha detto...

allora adesso ho inviato un email a denunce in rete non riesco ad accedere al mio account,per favore cancellatemi,non voglio farmi pubblicita' negativa,sono io la ragazza,se non mi cancellate quello che avete scritto dovro' prendere seri provvedimenti e intervenire anche legalmente,sono affari miei questi e non voglio che mi diffiamiate in giro,per cortesia cancellate,comunque per chiarimenti vi invito a rispondermi all email paolatwice@yahoo.it
cosi' sarete sicuri che sono io,aspetto che cancelliate tutti i post che avete scritto su di me e anche quello che ho scritto io su denunce online,oppure per favore rimandatemi la password cosi che possa accedere nuovamente,grazie
cordiali saluti
Paola Cammuso

Anonimo ha detto...

datemi l indirizzo email al quale inviare la foto del mio documento e lo invio,ma per favore cancellatemi da questo scandalo!

Denunce in Rete ha detto...

Noi non abbiamo nulla a che vedere col sito di denunceitaliane.it.

Comunque, tranquilla: se sei tu, mandaci un autoscatto col cellulare e il tuo documento, e accertato che sei tu, rimuoviamo. Non ti preoccupare.

Ma per rimuovere anche dal sito di denunceitaliane.it, devi scrivere a loro, non a noi.

Ciao

Denunce In Rete -

Denunce in Rete ha detto...

Ah; la nostra mail:

denunceinrete@gmail.com

Anonimo ha detto...

ho inviato un email adesso,spero che questa storia finisca presto,cancellate tutti i post scritti in giro su internet per favore,grazie
cordiali saluti
Cammuso Paola

Anonimo ha detto...

mi dispiace mi chiamo Marianna Caccamo,non sono Paola Cammuso e non abito a modena ma a taranto,ho 35 anni,la storia delle violenze morali e dello stupro sono vere,ma purtroppo ora ho una brutta notizia da darvi,sono di nuovo incinta di Sami,il tunisino del racconto,sono incinta di 6 mesi e non so come fare,ho deciso di tenermi il bambino,ora vivo lontano dalla mia citta',davvero sono al nord,sono a torino,ho bisogno di una mano per mantenere mio figlio,sono in difficolta' economica,se volete aiutarmi scrivetemi a mariannacaccamo-mariannacaccamo@yahoo.it,rispondero' a tutti
marianna

jessica94 ha detto...

mi chiamo jessica tonani sono in una situazione simile ma meno complessa . sono stata stuprata a 12 anni al mare da un perfetto sconosciuto x fortuna nessuna complicazione allora ,,, ma la vera complicazione è stata il mio silenzio .ho sofferto x tutte le medi xk abitavo cn mio padre divorziato da mia madre allora era tempo di separazione e sempre ero aggressiva e impulsiva ... e nn ascoltavo nessuno premetto sono stata bocciata in prima per via di malattie e soffrivo nel essere presa ingiro dai compagni e sn finita bocciata poi sono arrivata alla terza media e ho incontrato un marokkino di nome nabil e mi trattava bene sn finita tra le sue braccia fidandomi e abbiamo fatto sesso ... dopo ke mi ha insultata io sn stata male e ho cercato appoggio cn un altro ragazzo sempre marokkino rachid cn lui andava tutto bene fino a ke sn andata in prima superiore mi sono fatta condizionare da una da quella e da l altra faccio di qui spacco di li e mi ritrovavo nel pieno stile american pie ovvero il film di porchi dove si fa sesso sempre io non sempre ma ricadevo nelle attenzioni di tutti e cn alcuni ci sn super cascata mi sn ritrovata i miei contro era ovvio erano preokkupati piu ke altro mia madre mio padre ankora adesso mi da della puttana e anke la sua compagna . mia madre mi a messo sotto l associzione delfino a parlare con una psicologa di nome chiara lei ascoltava cio ke dicevo ma nn mi dava nessun aiuto verbalizzava e basta e l assistente sociale mi dice ankora che il mio comportamento è da prostituta la mia domanda è xk nessuno riesce a vedere in profondit di una persona ??guardno slo i gesti ma non cio ke li provoca e cosi nn mi si puo aiutare ho fatto ankora cavolate nn ascoltavo piu nessuno fino a quando 5 mesi fa ho trovatoo il ragazzo piu bello e piu inteligente del mondo giovani un albanese di 19 anni mi ha aiutato sostenendomi solo con l amore e la vera passione e mi ha fatto capire ke dovevo uscirne xk piu ascoltavo loro piu mi indebolivo e ricadevo nella trappola ora li o messi in dificolta xk sono super cambiata e talmente nn sapevano piu ke fare mi vogliono mandare sotto altri psicologi della provincia di varese ovvero del distretto di azzate ma sono due ragaze queste psikologhe e quando l assistente sociale gli ha raccontato tutto co ke o fatto e il lavoro ke anno svolto fin ora si sn messe a ridere dicendo e secondo voi avete svolto un buon lavoro ??? io sto ankora aspettando di conoscere queste due ma gia so ke mai piu rikadro in quel fosso xk ora sn incinta del mio uomo sto creando la mia famiglia un vera famiglia e guai ki me la tocca <3 detto questo non sei l unica a vivere male qui in italia io ho 17 anni e ai miei 18 vado in albania xk qui la legge è una meeeeerda

Denunce in Rete ha detto...

Jessica, Grazie per la tua preziosa Testimonianza.

Sicuramente, hai ragione tu: non ricadrai mai più! Perchè il vero Amore trasforma, ed è quello che sostiene.. veramente una persona. A tutti i livelli. Quello che manca qui in Italia; perchè, anche in questo, purtroppo, hai ragione: manca qui..la "solidarietà", il "sentimento", la "genuina passione", e...la società risulta "sfasciata" e distrutta; e, le ingiustizie come le tue, o quelle subite da Paola, sono la "triste regola", invece di essere, come dovrebbero, l'eccezione.

Ebbene: noi ti auguriamo Ogni Bene, dovunque tu sia e dovunque tu vada, con la Nuova tua splendida Famiglia!

Dal Cuore;

da tutti noi di,

Denunce In Rete.

Anonimo ha detto...

Salva una donna. Uccidi uno stupratore.

Posta un commento

Da oggi puoi commentare anche, al seguente link:
http://denunceinrete.forumfree.it

il captcha (il "verifica parola") non serve immetterlo. Dopo il vostro commento, cliccate direttamente su PUBBLICA COMMENTO. Se siete commentatori Anonimi però, mi dispiace, ma dovrete invece... scriverlo: non dipende, cioè, più da Noi, ma dalla Nuova Politica di Blogger.. (e, non ci possiamo fare, proprio NIENTE!!)

NOTA
IL BLOG, CHIUDE DEFINITIVAMENTE. DA OGGI, I COMMENTI, SONO DISABILITATI.
SALVATE, IL BLOG.. O, MEGLIO: SALVATE, "L'IDEA" DEL BLOG, E DIFFONDETELA...
Grazie a Tutti.

- Denunce in Rete -

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.