08 apr 2011

Melascrivi.com sito truffaldino..

Attenti! se fate acquisti online !!!,

al sito:

Melascrivi.com
http://www.melascrivi.com/

TRUFFA!!

potete rischiare di essere truffati, com'è successo alla signora Isabella Giomi.

Attenzione, quindi!

- - -
Riportiamo parte della denuncia che lei ha pubblicato sul sito di denunceitaliane.it, sito col quale noi non abbiamo niente a che fare a parte il nome e, forse, alcuni comuni intenti;

specificando che, alla nostra redazione, abbiamo ricevuto ulteriori segnalazioni anonime a riguardo che si sommano a quella della Signora, e quindi, ci sembra giusto intervenire.


Sperando che i gestori e titolari del sito, prendano provvedimenti per migliorare la qualità del loro servizio offerto, è come ci accingiamo a dare voce a quest'ennesima segnalazione di abuso al cittadino.

Nella speranza che ciò che è successo, possa non verificarsi mai più. Almeno per quel sito.


Ricordate di cercare di "presumere sempre la Buona Fede" di chi vi fa un primo torto.. Solo così si può anelare ad ottenere giustizia e ad un mondo migliore.

lo staff -

- - -

tratto da: http://www.denunceitaliane.it/forum/web/119-sito-scorretto.html#119

Buondì, vorrei denunciare il sito melascrivi.com, dove si illudono aspiranti giornalisti e autori con la prospettiva di un guadagno per ogni articolo postato su una vasta gamma di argomenti offerti, viene chiesta copia di documento e codice fiscale, e invece poi quando ci si logga compare perennemente una scritta che dice più o meno "ci dispiace al momento non vi sono argomenti disponibili" e si rimanda a un altro momento. Non si avverte subito che gli eventuali argomenti scelti sono esauriti e si invitano le persone a iscriversi (forse per ottenere indirizzi e nominativi?). Ho scritto al sito per lamentare il problema e mi hanno consigliato di chiudere l'account. Adesso però hanno la copia del mio documento, l'indirizzo e il codice fiscale. Grazie. Isabella Giomi

tratto da: http://www.denunceitaliane.it/forum/web/119-sito-scorretto.html#121

nel caso di melascrivi, la scorrettezza sta nel chiedere prima la scansione dei documenti, senza avvisare che non ci sono argomenti disponibili E io ho provato quasi ininterrottamente per 4 gg, la situazione non si sbloccava. Spero arrivino altre segnalazioni simili alla mia, così capite che non è una mia impressione personale.
Ah, oltre al CF ho inviato anche la scansione della patente, è quella che mi preoccupa.

tratto da: http://www.denunceitaliane.it/forum/web/119-sito-scorretto.html#123

scorretto è tutto ciò che promette e non mantiene, come del resto molte cose tipicamente "italiane". Perchè non dovrei usare questo termine? allora parliamo di poca affidabilità, se posso essere più soft... ma resta il concetto che a molte persone vengono chiesti i documenti in anticipo (chissà poi perchè, se non posso accedere a scrivere) e poi viene detto che non ci sono argomenti disponibili all'infinito.

tratto da: http://www.denunceitaliane.it/forum/web/119-sito-scorretto.html?limit=6&start=6#125

è la veste del sito poco corretta (o forse dovrebbero correggere qualche impostazione, il che vuol dire molto). Il fatto che compaia una scritta: ora puoi iniziare a scrivere :-) (sorrisino finale) e subito ne compare un'altra: attualmente non ci sono argomenti disponibili (sempre, e dico sempre). Ok, mi ero illusa, e come me, credo molti altri.

Il problema è che la gente sta zitta e tira a campare. Le cose vanno male proprio per questo! e quando uno protesta si sente quasi in colpa. E' una cosa di poca importanza?
tutto ne ha o allora vogliamo negare tutto? certo, al confronto di un morto ammazzato di mala sanità fa ridere, ma bisogna stare sempre zitti?

Isabella Giomi.

- - -

Aggiornamento 10-04-2011

Riportiamo, facendo copia incolla da altri siti, in giro per il web, testimonianze che si sommano a questa. lo staff


tratto da : http://it.toluna.com/opinions/802593/Sieti-iscritti-melascrivi-cosa-pensate.htm

creato da eusapia on 01/03/2011

Sieti iscritti a melascrivi.com? cosa ne pensate?


io sono iscritta da un paio di pesi, ma per me è quasi impossibile riuscire ad aggiudicarsi un argomento, forse bisogna essere perennemente collegati al sito... mi date qualche suggerimento?


Opinione di ariel270, Postato su 10/03/2011

Prenotare gli articoli è un'impresa, occorre stare incollati al sito nelle ore centrali della giornata e io ci riesco solo ogni tanto. Non conviene iscriversi se le cose non cambiano.

Aggiornamento 02-07-2011

Salve!
Sono anche io vittima di questo abuso, mi sono iscritta a melascrivi.com una settimana fa,ho selzionato 3 argomenti fotografia, famiglia e cucina e mi hanno mandato solo un tot di argomenti per la fotografia, una volta esauriti non me ne mandano più da scrivere. Però sono stati puntuali nel pagamento, mi hanno pagata in automatico su paypal una volta raggiunti i 20€. Mi mandavano giornaliermente newletter sugli argomenti pubblicati, ma sul mio profilo mai visti, ma adesso mi succede che mi hanno bloccato l'account in maniera ingiustificata, non riesco nemmeno a contattarli per chiedere spiegazioni, inutile chiedere di rimandarmi la password perchè non me la mandano, ma intanto hanno i miei dati personali con la tessera d'identità e codice fiscale come fare? Non è che questi furfanti utilizzano questa sorta di scusa per prendere dati anagrafici? Scrivetemi se avete notizie di questa truffa e come denunciarli wanda12@email.it

- - - - - -
Post Relazionato:
Siti su internet che truffano la Gente!!
http://denunceinrete.blogspot.it/2012/03/siti-truffa.html
- - - -
- - -
Link diretto
a questo
post:
- - -
- - - -
Questo post, è stato trasformato a quest'indirizzo:
http://denunceinrete.wordpress.com/article/melascrivi-com-sito-truffa-fuim2rk2bfhv-17/
- - -

L'autore aveva pubblicato su: http://www.denunceitaliane.it/
(poi, hanno cancellato i suoi messaggi)

- - - -
---
Vi ricordiamo che la nostra mail dove mandarci le vostre segnalazioni, è la seguente:

Contatto: denunceinrete@gmail.com


SCARICA IN PDF - Pdf 2.
Save as PDF
.
PDF più leggero.
(SiamoTuttiGiornalisti.Org)


49 commenti:

Anonimo ha detto...

Non c'è nessuna truffa. Io sono iscritto e sono stato regolarmente pagato da melascrivi per il lavoro che ho svolto. Certo mi è venuto mezzo esaurimento nervoso per arrivare per primo sugli articoli, ma la mia testimonianza è positiva. Ciao!

Anonimo ha detto...

Salve!
Sono anche io vittima di questo abuso, mi sono iscritta a melascrivi.com una settimana fa,ho selzionato 3 argomenti fotografia, famiglia e cucina e mi hanno mandato solo un tot di argomenti per la fotografia, una volta esauriti non me ne mandano più da scrivere. Però sono stati puntuali nel pagamento, mi hanno pagata in automatico su paypal una volta raggiunti i 20€. Mi mandavano giornaliermente newletter sugli argomenti pubblicati, ma sul mio profilo mai visti, ma adesso mi succede che mi hanno bloccato l'account in maniera ingiustificata, non riesco nemmeno a contattarli per chiedere spiegazioni, inutile chiedere di rimandarmi la password perchè non me la mandano, ma intanto hanno i miei dati personali con la tessera d'identità e codice fiscale come fare? Non è che questi furfanti utilizzano questa sorta di scusa per prendere dati anagrafici? Scrivetemi se avete notizie di questa truffa e come denunciarli wanda12@email.it

Anonimo ha detto...

Salve,
sono iscritto al sito melascrivi.com dal dicembre 2010, e devo ammettere che, soprattutto durante i primi mesi le cose non sono andate propriamente bene, infatti sono riuscito a racimolare soltanto 40 euro in 60/70 giorni. Il problema era, e in parte è ancora, il numero di articoli proposti. All'inizio, quando mi iscrissi, ce n'erano un bel po', dato che ognuno poteva prenotare articoli da ogni categoria, fino a un massimo di 5 alla volta. Era davvero bellissimo. Poi ci hanno costretto a scegliere delle categorie, che non si possono più cambiare, e dunque la scelta si è drasticamente ridotta. Da circa un mese però sono avvenute delle modifiche al sito, e ora, soprattutto in determinate categorie, è possibile prenotare un bel po' di articoli, caricati ogni giorno, di solito dalle 4 del pomeriggio fino alle 5. In due settimane sono riuscito a guadagnare 80 euro, niente male.

Nonostante tutti i problemi affrontati ormai la situazione inizia a piacermi davvero. Per me è ancora un'esperienza positiva.

Ciao a tutti

Carolina Venturini ha detto...

Attualmente vivo quest'esperienza da qualche giorno. MI sono registrata da poco. Mi arrivano gli avvisi degli articoli disponibili, ma non riesco mai ad aggiudicarmene uno... anche nel momento esatto in cui arriva la mail. Non mi stupirei se la cosa si rivelasse utopica.
Mi chiedo solo che senso ha , se così fosse, illudere la gente che ha bisogno di lavorare.

Melascrivi.com ha detto...

Siamo sempre stati puntuali nei pagamenti, visualizzate i commenti e le opinioni presenti nel web per averne la prova

Anonimo ha detto...

Sono iscritta da quasi quattro settimane e ho già guadagnato 50€...non è moltissimo ma nemmeno poco.
Sì, la faccenda dei documenti è poco bella, non so perché adottino questo sistema, ma non penso sia il caso di parlare di truffa...non penso nemmeno che a Melascrivi siano tanto idioti da usare i nostri documenti per scopi illeciti...sarebbe davvero assurdo.
Vorrei solo che lo Staff potesse spiegarmi il motivo di tanta difficoltà per trovare articoli!

Ciao a tutti

Anna

Anonimo ha detto...

E' molto difficile prenotare articoli, ma nonostante ciò Melascrivi.com è un sito serio e affidabile (almeno secondo la mia esperienza).
Cordiali saluti

Anonimo ha detto...

In riferimento al post indicato, il sito offre regolarmente alcuni articoli, in media una decina a settimana, con un compenso medio che non supera i 25/30 euro settimanali.
In molti casi gli articoli vengono proposti sul sito http://www.befan.it/, collegamento al titolare del sito Melascrivi.com

Scrivo per segnalare le questioni fiscali inerenti a questo portale. Alla richiesta di come viene gestita la parte fiscale e gli oneri in materia di ritenuta d'acconto ricevute e fatture
lo staff risponde che il pagamento delle ritenute spetta all'utente, e che la revenue è comprensiva di tasse e ritenute.

Una dichiarazione assolutamente falsa come molti centri di consulenza fiscale mi hanno confermato ...

Anonimo ha detto...

Io sono iscritto a melascrivi e, Questa mattina, lunedì, non ho ricevuto ancora il pagamento, avendo raggiunto trentaquattro euro e, inoltre il link delle entrate e degli articoli non è disponibile, perchè appare una pagina bianca. Come mai?

Anonimo ha detto...

Stessa situazione di Anna, account disattivato e 36 € non pervenuti..anche Melascrivi è un sito poco serio?

Anonimo ha detto...

io sono iscritta a Melascrivi da luglio 2011. Inizialmente riuscivo a "beccarmi" diversi articoli a settimana - certo, bisogna avere la possibilità di stare al pc qualche ora al pomeriggio, altrimenti è difficile trovare articoli -. Hanno sempre pagato puntuale e sono arrivata a fare 120 euro al mese...Ora sono un paio di mesi che di argomenti non ce ne sono più. I miei pagamenti sono fermi a 15 euro da un bel po' e mi sa che andranno persi... Difficilissimo trovare articoli da prenotare...Mi viene il dubbio che il sito stia andando "a ramengo"...

Anonimo ha detto...

io sono iscritta a Melascrivi da dicembre ... porto a casa circa 35 euro alla settimana ... non ci sto tutto il giorno, non mi arrivano news letter, la mattina prendo i 4 articoli e li consegno dopo pranzo ... è un affare grosso parlare di truffa ... il sito è serio, non si diventa milinari, non porti a casa lo stipendio che prenderesti andando a lavorare ma qualche sfizio te lo levi, pagano puntuali e in soldi non in buoni acquisto

valevally ha detto...

Sono iscritta a Melascrivi da qualche tempo ma solo da inizio agosto mi ci sono davvero dedicata; da allora ho racimolato circa 50 euro (pagati regolarmente), però bisogna ammettere che il vero problema è prendere in carico gli articoli, bisogna aggiornare in continuazione la pagina, a volte ti esaurisci un giorno intero e non ne escono oppure escono nei cinque minuti in cui non guardi e qualcun altro più fortunato se li prende. ormai ho 4 stelline eppure trovo sempre solo articoli di qualità 1 stellina, pochissimi soldini, per di più il nuovo sistema di valutazione della qualità degli articoli (con voto ottimo/buono/sufficiente) è fumoso e non affidabile.
concludo dicendo che ieri ho scritto un articolo riportando citazioni di un'intervista, il sistema me l'ha riconosciuto come plagio (???) e mi aveva bloccato l'account. per fortuna dopo una mail è stato sbloccato, però ho dovuto protestare perchè mi avevano anche scalato 50cent (si guadagna talmente poco che anche quelli servono!!), alla fine me li hanno rimborsati ma l'articolo è andato comunque perduto.
insomma io mi ci dedico, non è truffaldino ma di certo nemmeno un affare.

Anonimo ha detto...

Melascrivi funziona eccome. Certo, è difficile prendere in carico gli articoli, ma non è per niente truffaldino. Tra tutti i siti paid to write che ho visto è il migliore.

Anonimo ha detto...

Forse avete un concetto alterato di truffa: melascrivi non promette niente, ne specifica in alcun modo cose relative a carriere giornalistiche. Piuttosto e' un sito che consente di arrotondare, gli articoli vengono inseriti quotidianamente e direttamente dagli editori (pertanto l'email che si riceve e' automatica). Ora, ovviamente chi ha modo e tempo di essere connesso riesce ad aggiudicarsi piu' articoli dei visitatori saltuari. Inoltre e' fondamentale anche il tipo di categoria scelta, poiche' alcune sono proficue rispetto ad altre.
Complessivamente voglio scagliare una freccia nei confronti di melascrivi, e' un sito molto carino dove si guadagnano piccole cifre (non ditemi che volevate uno stipendio) e si puo' ARROTONDARE.

Anonimo ha detto...

Premetto dicendo che sono ingengere informatico e che quindi non sono un principiante sul web..
Sono 2 giorni che tengo sempre aperta la pagina degli articoli di melascrivi, aggiornandola di continuo anche le momento esatto in cui mi arriva la mail (se non prima).
Ebbene non sono MAI riuscito a vedere scritto il titolo di un articolo (ad esclusione del primo che ho fatto e che mi è stato accettato).
Ho lamentato la cosa e mi è stato detto che ciò è dovuto alla grande affluenza di scrittori.. ma io la vedo difficile..
E' impossibile che non veda nanche apparire o sparire gli articoli quando me lo comunicano, soprattuto se refresho la pagina continuamente!
Ho fatto questo esperimento ma credo proprio che non starò più a perdere tempo.

Luana ha detto...

Ciao a tutti,
mi sono iscritta da una settimana a melascrivi e devo dire che, grazie alle categorie scelte, non ho mai avuto problemi a prenotare gli articoli (360 disponibili il primo giorno, che mano a mano sono andati a scemare e ora sono a quota 250 disponibili).

purtroppo avendo una sola stella, posso prenotarne solamente uno al giorno.

La cosa che però mi infastidisce, è che non ci siano informazioni dettagliate su come si possa passare di "livello". Ritengo che la trasparenza debba essere al primo posto

Alberto ha detto...

Io uso melascrivi da quasi due MAI avuto problemi di pagamento e di assistenza c'e un numero verde e se ho bisogno li chiamo... li ho conosciuti di persona allo IAB forum (evento pubblico) ... certo c'e molta gente che scrive ma gli articoli ci sono. La trasparenzA a volte basta leggere meglio il Sito o se non se ne ha voglia chiamarli al telefono :-)

Anonimo ha detto...

No, truffaldini direi proprio di no, pagano sempre tutto ciò che devono...ma quel che non va è che sono esageratamente severi nelle penalizzazioni. Ora stanno cercando persone, probabilmente molti si sono stancati o han trovato di meglio. Infatti sul loro sito i titoli sono sempre lì che aspettano qualcuno che li prenoti. Io ogni tanto vado a dare un occhiata ma non scrivo più perché certe 'punizioni' mi sembrano una pura cattiveria nei confronti dell'autore. Comunque ovviamente le decisioni sono le loro, così come noi siamo liberi di NON accettare certe restrizioni e andarcene, come mi sa che abbiamo fatto in molti.
Magari ci ritornerò, ma solo se pagheranno un po' di più e se eviteranno inaccettabili 'castighi'. Diamine, manco pagassero 20 € ad articolo!
Ciao a tutti
Alberto

Anonimo ha detto...

lasciate perdere, è meglio!

Anonimo ha detto...

Anonimo, credo tu abbia ragione.
Il sito si propone di mettere in contatto editore e autore, ma poi la loro intelligenza del contatto dov'è?
Lasciare che gli editori- già non funziona come vocabolo, si chiamano committenti, in lingua italiana, a meno che l'editore non sia Melascrivi- decidano che qualcosa nel tuo articolo non va bene rispetto all' aspettativa dell'editore (che chi è?), e in dispetto di ciò che gli "editori" stessi hanno dichiarato?
In sintesi: ritengo che Melascrivi sia uno specchio usurato, come dire? una mela con un bruco al suo interno.
Non vi tedio dicendo il perché delle mie affermazioni, ma, se me lo chiedete, le pubblicherò.

X

Anonimo ha detto...

Io mi sono iscritta perché ammaliata dai numerosi banner che promettevano di guadagnare scrivendo: il mio sogno, pensavo! La media del rimborso ad articolo è di € 2,00 - abbondiamo - e ti vengono rimborsati solo una volta raggiunte le 20 o 25 euro tramite PayPal. Quando ho aperto un account PayPal era il lontano (troppo lontano, se si calcola che è una corsa alle 25 euro!) inizio di marzo ed oggi, 20 aprile, ho raggiunto l'importante cifra di € 14,35 (per aver scritto 8 articoli) - quindi fondamentalmente finora non ho visto il becco di un quattrino: eh sì, se volete "guadagnare scrivendo", "MelaScrivi" è sicuramente la soluzione migliore. Idem per "TextBroker", al quale mi sono iscritta parallelamente e da allora MAI un articolo per la categoria che liberamente (sulla base di niente) mi hanno assegnato. Su "MelaScrivi", nelle prime due settimane, trovavo sempre una cinquantina di articoli da prendere in carico, ma quasi tutti che trattavano di finanziamenti o del gioco d'azzardo online. Tolti quelli, oggi e da almeno 10 giorni, non c'è nessun articolo disponibile. Ho chiesto la motivazione e mi è stato risposto che ci sono molti scrittori che scrivono per loro. Mi dispiace fare la figura dell'avida, ma le mie 14,35 euro???? Almeno quelle LE VOGLIO! Cascasse il mondo, le voglio. Hanno pubblicato banner OVUNQUE per il web promettendo guadagni facili scrivendo e chissà in quanti, come me, hanno cominciato a sognare ad occhi aperti e si sono iscritti. Adesso non mi vengano a dire che ci sono molti scrittori che scrivono per loro...al massimo ci sono molti autori iscritti, ma non credo che qualcuno abbia trovato degli articoli di recente. A parte il primo articolo, avrei un aneddoto ambiguo da raccontare per ciascuno degli altri, ma il succo è sempre quello e comincio a dubitare che non stia lavorando più nessuno dietro quel sito, da giorni! E forse tutti saremo tentati di lasciar perdere, vista la cifra irrisoria...ma in quanti eravamo? Domani riprovo a chiamarli e magari vi faccio sapere...Sono molto alterata e pertanto chiedo scusa se per caso sono stata contorta nel riportare la mia esperienza: posso rispondere ad ogni domanda di approfondimento del caso!

Anonimo ha detto...

Non serve alterarsi...basta semplicemente alzare i tacchi come hanno fatto in molti, me compreso. Cerca di ottenere i 25 euro (se già non lo hai fatto)e poi lascia il sito...io ho fatto così e non ci ho rimesso nulla. Inutile sperare che ti paghino i 14,75 euro che hai raggiunto: esistono delle regole e purtroppo, che possano piacerti o meno... quelle restano!

Anonimo ha detto...

E' impossibile raggiungere i 25 euro: non ci sono più articoli disponibili...OVVIO che intendo alzare i tacchi, ma i miei soldi? Altro che alterarsi: se non ne avessi avuto bisogno non mi sarei mai abbassata a scrivere articoli che vengono pagati meno di 2 euro e perciò adesso non VOGLIO subire la frustrazione di non prendere neppure 14,35 euro! Ultimamente riceverò QUOTIDIANAMENTE una CINQUANTINA di email automatiche, in cui mi si avvisa che ci sono nuovi articoli disponibili e appena entro nel sito...non é vero! Questi sono forti nel fatto che per una cifra così piccola nessuno si prenderebbe la briga di andare per vie legali, ma quelli a cui hanno venduto gli articoli scritti da noi, li hanno pagati! NON E' GIUSTO! Dove sono questi LADRI? Voglio andare a parlargli di persona!

Anonimo ha detto...

Sono 6 mesi che collaboro con loro poi una mattina mi sveglio e con una scusa hanno disattivato tutto senza aspettare la mia replica e ovviamente non liquidando il compenso dovuto...

Silvia Saltarelli ha detto...

Spero che ci sia ancora qualcuno che legga qui dentro, perché la mia esperienza è alquanto devastante con questo sito. Ci ho messo mesi (non riuscivo mai a prenotare un articolo in tempo) ad arrivare all'agognata cifra di 25 euro. Ora sono senza lavoro a causa della crisi economica per cui l'azienda dove lavoravo ha chiuso e mi sono buttata sulla mia passione per la scrittura per farla fruttare. Ora, non appena ho raggiunto la cifra per il pagamento, questi signori hanno deciso di chiudermi l'account, perché, secondo loro, avrei contattato un loro cliente offrendomi come writer. Ma quando mai? Ovviamente non è così, anche perché non c'è possibile di farlo dato che non si sa a chi vanno gli articoli che gli autori scrivono.
La loro risposta? Hanno dichiarato che sono stata io stessa a contattare i loro clienti per aumentare le possibilità di scrivere. Non so se ridere o piangere, dato che questa affermazione è totalmente falsa!
Venerdì mattina provvedo a fare denuncia alle autorità competenti. Esigo i miei 25 euro. Li pretendo.

Anonimo ha detto...

Ho avuto esperienze simili a quelle già denunciate, quindi non ripeto. Ora mi sta sorgendo il dubbio che la mancanza di articoli sia un orchestrato piano per incamerare quegli euro di quegli autori che non raggiungono la soglia dei 25.

Anonimo ha detto...

E qui sarebbe una vera e propria truffa: gli editori pagano perché hanno avuto il loro articolo, gli autori hanno lavorato e Melascrivi si trattiene il compenso. Poco conta che esista una regola accettata dagli autori: regola truffaldina è se la mancanza di articoli è voluta. Del resto l'autore non ha alcuna possibilità di controllare se ordini di scrittura esistono veramente o no.

Silvia Saltarelli ha detto...

E sembra proprio che avessi ragione. Dopo averli minacciati di andare alla polizia postale e denunciarli, mi hanno immediatamente pagato ogni centesimo che mi dovevano (giovedì e vi faccio notare che i pagamenti in teoria dovrebbero emetterli il lunedì, coscienza sporca, eh?), ma hanno comunque i miei documenti, quindi di certo non lascerò perdere in modo che anche gli altri si rendano conto che stanno truffando chi scrive.

Grazia ha detto...

Dunque, Silvia, l'autorità competente a cui denunciare Melascrivi è la polizia postale?
Rispondimi, per favore, perché ho intenzione di adire a vie legali senza perdere ulteriore tempo ad aprire ticket per avere le risposte evasive e niente affatto risolutive.
Io, in realtà, sono sempre stata puntualmente pagata al raggiungimento dei 25 Euro. Ora, però è un mese che non riesco a visualizzare richieste di articoli, né mi arrivano via mail segnalazioni. Melascrivi interpellata sul suo stato di "esistenza in vita", risponde che tutto funziona alla perfezione e il sito va alla grande. Peccato che io abbia circa 9 euro da riscuotere e non riuscirò a raggiungere i 25 per me sufficienti, a questo punto, per chiudere il mio account. 9 Euro sono una miseria, ma non ho alcuna intenzione di "fare la grande" e donarli al sito in beneficienza.

Silvia Saltarelli ha detto...

Scusa se ti rispondo solo adesso, ma ho acceso il computer soltanto poco fa. Dunque, sì, l'autorità competente è la polizia postale, solo loro possono esserci di aiuto!

Grazia ha detto...

Grazie, Silvia.
A me pochi minuti fa, hanno comunicato che, licenziandomi - non ho capito se l'agente del licenziamento è Melascrivi in seguito a input degli editori che mi avevano scelto, stupidamente illusi da non so che, se il soggetto sono gli editori, (e tutti insieme? facevo parte di 4 redazioni)- Melascrivi ha liquidato quanto dovutomi in euro nonostante il non raggiungimento della soglia dei 25 fissati per regolamento.
Sto esaminando la distinta delle spese. qualcosa non mi convince nelle date, ma esaminerò meglio.

In ogni caso la mia avventura finisce con un giudizio su Melascrivi come sito che di certo "non ruba soldi anche se tentano di farlo con tutte le loro forze" ma è, sinteticamente, Eticamente Vomitevole

Silvia Saltarelli ha detto...

Ti hanno spiegato il motivo del "licenziamento"?

Grazia ha detto...

Sì sono venuti meno i presupposti per una collaborazione: fiducia reciproca e condivisione del regolamento.
Di certo la mia fiducia verso il sito è alquanto incrinata, ma non vedo proprio ragioni- né le hanno esplicitate- della loro non fiducia nei miei confronti.
Sul regolamento, poi...La realtà è che non accettano critiche, hanno l'atteggiamento del "Non disturbare il manovratore".
Vabbeh, questo sono, IMO

Silvia Saltarelli ha detto...

E pensare che li avevo sempre difesi, credendo fosse un'azienda seria...

Grazia ha detto...

Se vuoi proprio un giudizio mio "fuori dai denti" ti dico che la loro serietà, la loro credibilità e la loro morale si basa solo su una questione di soldi che si affrettano a tirare fuori dalla borsa non appena temono o subodorano una denuncia a livello legale.
Il regolamento qual è, e l'accettazione dello stesso da parte degli autori, li mette con le spalle al sicuro da qualsiasi altra impugnazione di diatribe che possono svolgersi al loro interno ( autori, sito, "editori") .
E' l'interno della Mela che non funziona, è la disparità di trattamento da parte del sito delle due figure che lo rendono possibile.
Ma, si sa, chi paga ha, purtroppo, la verità in tasca e compra.
E chi è comprato, leggi noi che siamo considerati scribacchini al servizio di "capricci" dei committenti - quelli che il sito chiama pomposamente e ridicolmente editori-, o è libero di andarsene o viene cacciato "di soldo soddisfatto".
E di ciò si deve contentamente pascere.

Non mi spiego altrimenti la non chiarezza su certe clausole e la vaghezza di alcune risposte datemi su "Cosa succede ai miei guadagni che non raggiungono i 25 euro se volessi non più collaborare con un "editore" chiaramente vago, pasticcione e pretenzioso, come ciò che invio dimostra?"

Sai quale è stata la risposta? "Legga con attenzione il regolamento ed si eviti la fatica di aprire ulteriori ticket".

Io come tu li abbia potuti sempre difendere, e in quali circostanze e sedi, non riesco proprio a capirlo.

Ciao.
E' l'ora della nanna.

Silvia Saltarelli ha detto...

Ma che maleducazione che hanno avuto nei tuoi confronti, guarda, allucinante! Perché la risposta che avevo ricevuto, quando ho avuto bisogno di cambiare l'email di registrazione mi avevano risposto con gentilezza per cui mi sono basata su questo, sulla mia esperienza. Poi purtroppo sono fatta così: se non ci sbatto con il naso e non prendo facciate, non mi viene da dare giudizi negativi, perché non avendolo provato sulla mia pelle penso di andare nel torto. Ora che l'ho vissuto, mi sento una perfetta cretina.

Buona notte!

Grazia ha detto...

Ma no, Silvia, non è maleducazione.
Magari fosse solo quella.
Alla mala educazione mi sono abituata da quel dì.
Ho 68 anni e ho insegnato - lingua straniera, Inglese- per anni 40 (quaranta) anni.

E' qualcosa "che puzza di marcio, o sta marciscendo, oggi in *Danimarca*", per ricordare l'Amleto

.Melascrivi si pone nei miei confronti, e per le mie sperimentate esperienze, come un sistema perfettamente organizzato per assoldare soldati, farli crepare e incamerare il denaro a loro dovuto.

Allora, mentre i post sopra leggibili precedenti i nostri lamentavano mancanza di articoli, io, ad es. mi avvicinavo alla 4 stelline.
Conquistate.
Un lungo cammino a "riveder le stelle". Dall'Inferno al Paradiso, per così ricordare.

A questo punto però che accade al valente e decorato autore viandante sulla strada di Melascrivi?
Le/gli si apre lo spazio di una redazione, e lei/lui crede che questo voglia dire che un minimo di possibilità, intelligenza correttezza di collaborazione possa esistere tra due soggetti onestamente "monitorati" dal Marketplace Melascrivi. che, mi piace ricordare esiste solo in virtù di due agenti che ne giustifichino la necessità.

E invece no
La strada non c'è più: Melascrivi concede all'editore di vedere il codice idendificativo dell'autore ( l'editore visualizza chi scrive, ovviamente in ID tiene a sottolineare il Market place,), a chi stende un articolo neppure una marchiatura impressa dal Market

Grazia ha detto...

Continua dal precedente.

anzi, all'autore pluri stellato, scelto per far parte di più redazioni, mancano - vengono fatti mancare?- articoli da stendere, gli "editori" si rivolgono altrove (tanto la politica di reclutamento di Melascrivi fa sì che di autori se ne trovino in ogni cantone e meno- stellati sono, meno sono pagati).
Risultato: i pluri-stellati vengono lasciati in ibernazione ad aspettare l'agognata cifra che manca al raggiungimento dei 25 euro, che mai arriverà, - si stancheranno, infine pensa, giustamente Melascrivi. Non saranno tanto idioti di perdere il loro tempo a schiacciare il tasto F5 ogni tot secondi, e se lo sono, idioti siano. Noi (Melascrivi) abbiamo un regolamento che dice che non li paghiamo.) finché non la si richiede minacciando:

Gli editori vedono le loro richieste soddisfatte.
Gli auto badano a scrivere articoli, opinioni o mail a Melascrivi.
Melascrivi incamera denaro.

Ti assicuro, Silvia, Non è maleducazione, è un comportamento eticamente impercorribile e inaccettabile.
Truffaldini?
Almeno fossero solo ladri di strada.

Anonimo ha detto...

Perchè non creiamo un forum per gli autori in cui confrontarci? Sarebbe bello! Io sono iscritta, finora non ho avuto problemi, a parte un rifiuto, ingiustificato, da parte di un editore. E' vero pagano poco e ci sono poche tutele per chi scrive. Proprio per questo, che ne dite di metter su un forum??

Silvia Saltarelli ha detto...

Quando vuoi, sono prontissima a mettere su un forum, ma facciamolo insieme però.

Anonimo ha detto...

State lontani da Melascrivi: sono dei LADRI. A me hanno rimandato un articolo gia accettato e pagato da correggere dopo un mese. Gli ho segnalato che secondo le regole del sito non era permesso e con tutto che gli rimandato l'articolo corretto mi hanno chiuso l'account con i 16 che si erano ripresi per articoli gia scritti.
Come se non bastasse mi hanno sempre tenuto a 2 stelle e appena prendevo la terza stella, anche solo per una correzione ( per la quale è prevista una penalità di 15 centesimi...pezzenti!) me la toglievano, sapendo che avrei potuto prendere di più con articoli pagati meglio. Ho anni di esperienza su questi siti ma Melascrivi è il peggiore. Cmq difenderò i miei diritti perché non possono fare come gli pare fottendo soldi a destra e a manca e con una scusa assurda chiudere gli accont o "tenerli a stecchetto"

Anonimo ha detto...

La mia esperienza è molto positiva, prendo gli articoli dal primo giorno e vengono regolarmente accettati, certo è necessario impegno e capacità ma è scontato...
Maria

Anonimo ha detto...

Questo sito é una vera truffa. E' uno scam ben organizzato conosciuto peraltro dai criminalisti specializzati web: four time scam. Prima cosa acchiappano persone con annunci di offerta lavoro su vari supporti, nel mio caso fu il supporto ITALIENS A PARIS, secondo tempo ti fanno iscrivere e ti accordano tre o quattro settimane di articoli che sono pagati anche se poco. Gli articoli non sono pagati al prezzo indicato sul sito web perché dal prezzo vengono dedotte le forti spese di PAYPAL quindi ad esempio un articolo pagato 4 euro in realtà é pagato 3.20 euro. Detto cio' si passa al terzo step di questo scam: fanno un buon stoccaggio di articoli scritti che non vengono corretti né pagati e sono rifiutati senza alcuna ragione plausibile Si appoggiano al regolamento che prevede che i rifiuti possono essere fatti senza ragione. Dopodiche quando si chiede perché gli articoli non sono pagati e rifiutati chiudono l'account e spariscono. Per ogni iscritto una media di 5 a 10 articoli vengono derubati e poi rivenduti. Lo scam é di 50/60 euro di frode al massimo per ogni persona ma loro acclamano avere 10.000 iscritti quindi 10.000 x 50 euro = 500.000 euro Attenzione la società MELASCRIVI non risulta esistere in Italia, é solo una piattaforma operativa ad Alessandria di cui sto cercando i responsabili tramite polizia e uscieri di giustizia. Sono collegati a una società ombra opaca del tipo LTD, di quelle che si comprano con 20 sterline su internet che si chiama HOTYPE LTD Il responsabile sembra essere un certo ZACHARIE RAJABV che é già entrato e uscito da un sacco di società chiuse o fallite FATE ATTENZIONE A MELASCRIVI E UN SITO TRUFFA

Anonimo ha detto...

Vorrei ringraziare la persona che ha scritto prima di me, perché almeno so che non vale la pena continuare con Melascrivi, il sospetto mi è venuto perché mi hanno rifiutato un articolo che mi sembrava scritto bene e senza darmi motivazioni, oltretutto non erano neanche chiare le indicazioni su come scriverlo. Non ho intenzione di buttare via ulteriormente tempo ed energie, meno male che avevo accumulato solo 6 euro rotti!

Anonimo ha detto...

Io sono iscritto a Melascrivi da circa due mesi; non che ne sia particolarmente soddisfatto, ma credo che tutte le lamentele che leggo qui e l'assurdo tirare in ballo ipotetiche ed improbabili "truffe" siano semplicemente dettate dall'ignoranza di chi scrive e dall'incapacità di accettare di non essere semplicemente in grado di elaborare articoli...
Il portale ovviamente DEVE chiedere la scansione dei documenti, altrimenti non potrebbe pagare, è piuttosto ovvio... riguardo alla mancanza di articoli: all'inizio sono pochi, perché la maggior parte degli editori richiede il livello di qualità superiore, al quale si accede dopo qualche tempo (e dopo qualche articolo scritto) ma semplicemente aggiornando la pagina ogni tanto prima o poi gli articoli compaiono... basta un minimo di pazienza; certo, non ti regalano soldi, questo e chiaro...!
In ogni caso io ho già ricevuto 3 pagamenti... ogni lunedì arrivano puntualmente i soldi su payapl se si è raggiunta la soglia minima.
Le critiche che muovo a Melascrivi riguardano invece il mancato rispetto nei confronti degli autori, che spesso si vedono rifiutati articoli per motivi assurdi da parte degli editori, senza che lo staff muova un dito. I pagamenti sono piuttosto bassi, specie all'inizio mentre sono "decenti" una volta raggiunto il livello di 3/4 stelle.
Saluti,
Maurizio

Anonimo ha detto...

E' una truffa bella e buona. Il meccanismo di penalizzazione degli autori è automatico e scatta non appena un committente decide di mandare l'articolo "in revisione". Tutto ciò è pensato per non fare quasi mai raggiungere a nessuno la cifra di 25 euro (soglia minima per il pagamento). Statene alla larga, evitatelo come la peste.

Viola Villa ha detto...

Confermo il sito è fermo.

Anonimo ha detto...

io non ho mai usato Melascrivi, né altri simili, ragazzi non fatevi incantare per favore, il tempo che sprecate su questi siti impiegatelo piuttosto a mandare curriculum o a fare qualcosa di veramente costruttivo tipo un corso di lingue o di specializzazione in qualcosa che poi in futuro vi ritroverete. Se pensate a quanto tempo passate su questi siti ad aspettare un articolo che nemmeno vi pubblicano o che poi ve lo pagano 2 euro lasciate perdere datemi retta!!!...il tempo che ci passate non ne vale la candela, trovatevi un lavoro, qualsiasi lavoro che vi faccia guadagnare intanto qualcosa anche se non vi piace, è meglio così che essere senza soldi, e nel mentre che lavorate guardatevi sempre intorno cercando nuove opportunità e qualcosa di sempre meglio. E' così che funziona e sempre funzionerà, i soldi facili non esistono...

Posta un commento

Da oggi puoi commentare anche, al seguente link:
http://denunceinrete.forumfree.it

il captcha (il "verifica parola") non serve immetterlo. Dopo il vostro commento, cliccate direttamente su PUBBLICA COMMENTO. Se siete commentatori Anonimi però, mi dispiace, ma dovrete invece... scriverlo: non dipende, cioè, più da Noi, ma dalla Nuova Politica di Blogger.. (e, non ci possiamo fare, proprio NIENTE!!)

NOTA
IL BLOG, CHIUDE DEFINITIVAMENTE. DA OGGI, I COMMENTI, SONO DISABILITATI.
SALVATE, IL BLOG.. O, MEGLIO: SALVATE, "L'IDEA" DEL BLOG, E DIFFONDETELA...
Grazie a Tutti.

- Denunce in Rete -

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.